mecha

Il bio e i suoi pesticidi – Dal Messaggero del 27 novembre 2018

La senatrice Cattaneo, a fronte di una narrazione che vorrebbe l’agricoltura biologica “sostenibile” di per sé in quanto priva di agrofarmaci di sintesi, ricorda ai lettori del Messaggero che il principale pesticida usato nel biologico è il rame, che inquina a lungo l’ambiente e ha un profilo tossicologico molto pericoloso (più pericoloso, ad esempio, del tanto demonizzato erbicida glifosate). (altro…)

Il soffitto di cristallo ha un punto di rottura – Da D di Repubblica del 24 novembre 2018

Nella sua rubrica su D di Repubblica, la senatrice Cattaneo racconta i suoi anni di giovane ricercatrice al Mit di Boston e riflette sulla presenza e sul ruolo femminile nel mondo scientifico. Oggi, a differenza di quando Rita Levi Montalcini cominciò il suo percorso nella scienza, le limitazioni alla crescita professionale delle donne sono riconosciute come un problema. Risolverlo è (anche) una questione di metodo.

(altro…)

Scienza, non servono feudi dorati – Da Repubblica del 9 novembre 2018

Il progetto Human Technopole, già “corretto in corsa” con maggiore trasparenza e competitività, se non strutturato in modo equilibrato e aperto rischia di sottrarre risorse al resto della ricerca italiana, sottofinanziato e misconosciuto nonostante gli ottimi risultati che continua ad ottenere. È il monito della senatrice Cattaneo, che aggiunge: HT dev’essere un hub aperto al servizio del Paese.

(altro…)

“Non capii subito da una mail che il mio progetto aveva vinto” – Dal Corriere della Sera del 4 novembre 2018

In un’intervista rilasciata a Martina Pennisi per la rubrica “Italiani” del Corriere della Sera, la senatrice Cattaneo racconta i primi passi di una giovane studiosa nel mondo della ricerca, da Milano a Boston, la scienza che “è una roba da Sherlock Holmes”, l’emozione della nomina a senatrice a vita, la forza dei legami familiari.

(altro…)