Attività promosse dalla Sen. Elena Cattaneo in Senato
www.cattaneolab.it
Elena Cattaneo

Elena Cattaneo

Elena Cattaneo è Professore ordinario all’Università degli Studi di Milano dove dirige il laboratorio di biologia delle cellule staminali e farmacologia delle malattie neurodegenerative. Dal 2013 è Senatrice a vita.

Scienza e politica: Elena Cattaneo all’Accademia dei Lincei

“Scienza e politica: dal dialogo all’integrazione possibile”. Questo il titolo della conferenza tenuta dalla senatrice Elena Cattaneo all’Accademia dei Lincei l’8 marzo 2018, dedicata all’astrofisico Giovanni Bignami.

Nel suo editoriale sul settimanale D di Repubblica del 4 luglio 2020, Elena Cattaneo spiega il fenomeno dell’omoplasia, ossia delle variazioni simili in luoghi diversi, del nuovo Coronavirus.

Sul Messaggero del 29 giugno la senatrice Cattaneo torna a occuparsi della ricerca pubblica e dello Human Technopole di Milano, per chiarire alcuni ulteriori aspetti della questione a seguito di una lettera del presidente della Fondazione HT, Marco Simoni, pubblicata sul quotidiano il 25 giugno, in risposta al precedente articolo della senatrice.

Prendendo spunto dalle parole del ministro dell’Università Gaetano Manfredi, che in una recente audizione in Senato ha indicato ricerca e formazione come leve fondamentali per il rilancio italiano, Elena Cattaneo, in un articolo sul Messaggero di sabato 20 giugno, ricorda quanto previsto dalla legge di Bilancio 2020 sull’apertura dello Human Technopole di Milano all’intero sistema della ricerca pubblica italiana.  

Nel suo editoriale sul settimanale D di Repubblica, Elena Cattaneo racconta l’importanza del sequenziamento del genoma del nuovo Coronavirus per saperne di più sulla sua natura e i suoi comportamenti, in modo da capire come e dove concentrare le forze per sconfiggerlo.

Nel suo editoriale su D di Repubblica, Elena Cattaneo ricorda come le zoonosi, ossia le malattie originate da patogeni e agenti infettivi trasmessi all’uomo da specie animali, abbiano accompagnato la nostra specie fin dalle glaciazioni, e come studiarne la storia possa aiutarci a comprendere e combattere meglio le prossime pandemie.

Su D di Repubblica del 16 maggio 2020, Elena Cattaneo fa il punto sulle sperimentazioni in atto su possibili vaccini contro il nuovo Coronavirus e ricorda che per assicurarne l’efficacia prima della messa a disposizione bisogna passare attraverso numerose fasi di sperimentazione su animali e su esseri umani.

Sul Messaggero di giovedì 7 maggio 2020, Elena Cattaneo racconta i risultati positivi di tre studi scientifici volti ad accertare che alcuni farmaci contro l’ipertensione non interferiscano con la possibilità di contrarre il Covid-19 e ricorda che la scienza procede per “trials and errors“, senza timore di cambiare strada quando si consolidano nuove evidenze che mettono in discussione quanto precedentemente

In piena emergenza Coronavirus, Elena Cattaneo, nel suo editoriale su D di Repubblica, sottolinea come la ricerca su potenziali farmaci e vaccini stia andando avanti anche grazie alla sperimentazione animale, che in Italia è ostacolata da divieti aggiuntivi rispetto alla normativa europea, senza alcuna base scientifica. 

Intervenendo sul Messaggero di giovedì 2 aprile, Elena Cattaneo rimarca la necessità di sostenere anche economicamente la ricerca italiana, anche detassando i reagenti necessari. Questo il contenuto dell’Ordine del Giorno al dl “Cura Italia” presentato dalla stessa senatrice Cattaneo

La sperimentazione di possibili terapie o vaccini per combattere il nuovo Coronavirus prosegue in tutto il mondo a ritmo serrato, così come la ricerca per comprenderne le cause e i veicoli di contagio, ma purtroppo molte delle informazioni che circolano sul tema sono approssimative, imprecise o addirittura false.

Intervistata da Valentina Stella su Il Dubbio, Elena Cattaneo ribadisce come l’emergenza sanitaria dovuta al nuovo Coronavirus dovrebbe portare al riconoscimento dell’importante contributo che la scienza può dare ai decisori politici nel contribuire a definire policy di salute pubblica e strategie a lungo termine. Ma, per farlo, bisogna che la ricerca sia liberata da vincoli come quelli alla sperimentazione animale o

Sulle pagine del Messaggero (anche online), Elena Cattaneo fa una panoramica delle sperimentazioni in corso e di quel che la scienza ha già scoperto sul Covid-19, il Coronavirus che, grande solo qualche milionesimo di millimetro, sta tenendo in scacco interi Paesi tra cui l’Italia, e ricorda che la ricerca di una cura o un vaccino è e resterà possibile solo grazie

Sul Messaggero di sabato 7 marzo, Elena Cattaneo sottolinea come nel momento dell’emergenza sanitaria sia cruciale, tanto per i cittadini quanto per i decisori politici, tenere conto delle indicazioni provenienti dal mondo scientifico e auspica la creazione a livello europeo di una task force in grado di coordinare la reazione a eventuali future emergenze sanitarie globali.

Intervenendo nella discussione in Senato sulla conversione del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6 (Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19), Elena Cattaneo ribadisce l’importanza, da parte delle istituzioni, di affrontare la realtà con trasparenza e misure razionali, non dettate dall’emotività ma dalle evidenze scientifiche.

Su D di Repubblica di sabato 1 febbraio, Elena Cattaneo ribadisce la profonda differenza tra i concetti di “rischio” e “pericolo”: il secondo è una potenzialità astratta, il primo una misura delle conseguenze.