Attività promosse dalla Sen. Elena Cattaneo in Senato
www.cattaneolab.it
Elena Cattaneo

Elena Cattaneo

Elena Cattaneo è Professore ordinario all’Università degli Studi di Milano dove dirige il laboratorio di biologia delle cellule staminali e farmacologia delle malattie neurodegenerative. Dal 2013 è Senatrice a vita.

A partire dalle bozze di Piano nazionale di Ripresa e Resilienza elaborate nel gennaio 2021 dal Governo Conte II, e dalle Note tecniche aggiuntive trasmesse alle Camere nel marzo 2021 da Daniele Franco, ministro dell’Economia del nuovo governo Draghi, sulla stampa nazionale si è sviluppato un dibattito in cui molti

In occasione del voto in Senato di un disegno di legge sull’agricoltura con metodo biologico, il 20 maggio 2021, la senatrice Cattaneo ha presentato alcuni emendamenti per rimuovere dal testo del ddl i richiami espliciti all’agricoltura “biodinamica”, spiegando come quest’ultima sia una pratica basata su princìpi esoterici e antiscientifici.

In vista del voto in Senato di un disegno di legge sull’agricoltura con metodo biologico, la senatrice Cattaneo spiega gli aspetti antiscientifici dell’agricoltura “biodinamica”, che nel testo di legge viene citata esplicitamente tre volte per equipararla al biologico, e preannuncia la presentazione in Aula di emendamenti per rimuovere tale richiamo

Nel suo editoriale scritto per i 25 anni dell’inserto “D” de La Repubblica, la senatrice Cattaneo ripercorre la sua collaborazione col settimanale e presenta il suo libro, “Armati di scienza” (Cortina Editore), in uscita il 27 maggio.

Intervistata da Federico Tulli per il settimanale Left, Elena Cattaneo racconta com’è cambiato il rapporto dei cittadini e della politica con la scienza e la ricerca durante la pandemia, e quali siano i punti ancora critici di questo difficile rapporto. C’è anche un’anticipazione sul libro della Senatrice, “Armati di scienza“,

Nel suo editoriale su D di Repubblica, Elena Cattaneo racconta un’Italia della ricerca ignota ai cittadini e alla politica, fatta di eccellenze diffuse su tutto il territorio nazionale. Eccellenze che avrebbero bisogno di strategie a lungo termine e modalità di finanziamento più stabili, trasparenti e competitive per potersi “mettere in

Sul Messaggero del 9 aprile, la senatrice Cattaneo fa il punto dei lavori parlamentari sul Piano nazionale di ripresa e resilienza, ricordando che un vero rilancio del Paese passa anche da una politica della ricerca credibile, indirizzata a riformare l’esistente piuttosto che a costruire nuovi centri dal nulla.

Sul quotidiano La Repubblica del 19 marzo 2021, la senatrice Cattaneo interviene nel dibattito pubblico in corso tra diverse anime della comunità scientifica italiana rispetto alla necessità di cogliere l’occasione offerta dal PNRR per aumentare in maniera organica i finanziamenti alla ricerca tramite procedure trasparenti e competitive.

Nel suo editoriale su D di Repubblica, la senatrice Cattaneo riprende alcuni temi enunciati nel discorso tenuto per l’inaugurazione dell’Anno accademico 202/’21 dell’Università La Sapienza di Roma: la competizione “fair”, il concetto di merito e le disuguaglianze.

Intervistata da Barbara Jerkov sul Messaggero di giovedì 18 febbraio, la senatrice Cattaneo riassume alcuni punti del discorso pronunciato il giorno precedente in Aula al Senato, di fronte al nuovo presidente del Consiglio Mario Draghi.

Nel suo editoriale su D di Repubblica, la senatrice Cattaneo ricorda lo scrittore, giornalista e divulgatore scientifico Pietro Greco, scomparso il 18 dicembre del 2020.

In un articolo sul Messaggero di domenica 10 gennaio, Elena Cattaneo ricorda che il dibattito sull’impiego dei fondi straordinari resi disponibili dal piano “Next generation EU” non deve distogliere dalla corretta gestione e programmazione strategica del finanziamento ordinario alla ricerca, soprattutto quella di base, e segnala alcune positive discontinuità in

Nella sua rubrica sul settimanale D di Repubblica, la senatrice Cattaneo racconta degli ottimi risultati ottenuti dai ricercatori italiani nell’aggiudicarsi i fondi del prestigioso European Research Council (ERC) per i loro progetti, e di alcune ragioni per cui questa “vittoria” si trasforma in una sconfitta nel momento in cui la

Nello speciale sull’anno nuovo del Messaggero, la senatrice Cattaneo ricorda come la straordinaria rapidità della scienza nel mettere a punto diverse formulazioni di vaccino anti-Covid19 sia dovuta anche alle conoscenze acquisite negli scorsi vent’anni, grazie alla ricerca di base e alla sperimentazione animale.

In occasione della sentenza che ha annullato ogni effetto della sospensione comminata alla professoressa Dell’Aria di Palermo per un lavoro in cui i suoi studenti facevano un raffronto tra le leggi razziali del 1938 e il “Decreto Sicurezza” di ottant’anni dopo, le senatrici a vita Segre e Cattaneo ricordano la