Attività promosse dalla Sen. Elena Cattaneo in Senato
www.cattaneolab.it
Elena Cattaneo

Elena Cattaneo

Elena Cattaneo è Professore ordinario all’Università degli Studi di Milano dove dirige il laboratorio di biologia delle cellule staminali e farmacologia delle malattie neurodegenerative. Dal 2013 è Senatrice a vita.

Scienza e politica: Elena Cattaneo all’Accademia dei Lincei

“Scienza e politica: dal dialogo all’integrazione possibile”. Questo il titolo della conferenza tenuta dalla senatrice Elena Cattaneo all’Accademia dei Lincei l’8 marzo 2018, dedicata all’astrofisico Giovanni Bignami.

Su D di Repubblica di sabato 1 febbraio, Elena Cattaneo ribadisce la profonda differenza tra i concetti di “rischio” e “pericolo”: il secondo è una potenzialità astratta, il primo una misura delle conseguenze.

Sul Messaggero di sabato 1 febbraio, Elena Cattaneo evidenzia contraddizione logica di un dibattito pubblico che da un lato, nell’emergenza, elogia la ricerca scientifica che compie passi avanti nello studio di patogeni come il Coronavirus; dall’altro, in “tempo di pace”, ignora o disconosce attivamente il funzionamento, i risultati e le prove della scienza, preferendo narrazioni terroristiche o consolatorie, funzionali al

Sul domenicale del Sole 24 Ore, Elena Cattaneo racconta la straordinaria scoperta, pubblicata sul New England Journal of Medicine, dell’antropologo Pier Paolo Petrone dell’Università Federico II di Napoli che ha rinvenuto ad Ercolano, nei resti del cranio di una delle vittime della storica eruzione del 79 d.C., resti di materia cerebrale “vetrificata” dall’altissima temperatura che si sviluppò all’epoca in pochi

“Un vero e proprio attacco alla scienza”. Così la senatrice a vita e farmacologa Elena Cattaneo ha commentato la decisione del Consiglio di Stato, resa nota nella mattinata del 24 gennaio 2020, di sospendere l’autorizzazione alla fase sperimentale su macachi del progetto di ricerca europeo “LightUp” guidato dai professori Marco Tamietto e Luca Bonini delle Università di Torino e Parma,

Sul numero di Left uscito venerdì 17 gennaio, Federico Tulli intervista Elena Cattaneo sul futuro della ricerca pubblica in Italia a seguito della decisione del Governo di “spacchettare” il Miur istituendo un ministero dedicato a università e ricerca e alle novità per il settore contenute nella legge di Bilancio 2020 (agenzia per la ricerca, convenzione Human Technopole).

In un commento sul Messaggero (disponibile anche a questo link), la senatrice Cattaneo fa il punto sullo “spacchettamento” del Ministero dell’Università e della Ricerca (MIUR) in due ministeri separati, auspicando che da questa decisione parta una stagione di potenziamento e rilancio per la ricerca italiana.

Mariagiovanna Capone intervista su Il Mattino la senatrice Cattaneo, sui problemi strutturali di mancanza di fondi per la ricerca pubblica in Italia e in particolare in merito alle possibili [formalizzate alcuni giorni dopo, il 25 dicembre; NdR] dimissioni del ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti, a seguito del mancato accoglimento della sua richiesta di un budget aggiuntivo di 3 miliardi per il

Dopo l’elezione di Marta Cartabia a presidente della Corte costituzionale, Elena Cattaneo, intervistata da Barbara Jerkov del Messaggero, ribadisce come, per una maggior presenza femminile ai vertici della politica e della società, ci sia ancora molta strada da fare. L’intervista è disponibile anche sul sito Internet del Messaggero, a questo link.

Dopo essere stata citata da Walter Ricciardi, nominato il 15 novembre 2019 coordinatore di un “Organismo di consultazione scientifica” dello Human Technopole di Milano, in un’intervista rilasciata a Elena Dusi di Repubblica, Elena Cattaneo replica sulle pagine dello stesso quotidiano, precisando che l’emendamento alla legge di Bilancio in discussione non sottrae risorse ad HT ma fissa dei criteri di legge

Sul Messaggero di sabato 16 novembre 2019, Elena Cattaneo riepiloga i motivi per cui lo Human Technopole che si sta costruendo a Milano, nell’area ex-Expo, rischia di rappresentare un’anomalia perché destinatario di finanziamenti non competitivi, e illustra un emendamento alla legge di Bilancio in discussione al Senato che vincola 80 dei 140 milioni annualmente assegnati ad HT all’implementazione di facilities

In occasione del Festival della Scienza di Fasano, inaugurato da un dialogo su scienza, democrazia e politica fra Elena Cattaneo e Gustavo Zagrebelsky, il giornalista Leonardo Petrocelli della Gazzetta del Mezzogiorno intervista la senatrice sui temi discussi durante il Festival e sul rapporto tra scienza e politica.

In un intervento pronunciato in Aula al Senato, alla fine della seduta pomeridiana di martedì 15 ottobre, la senatrice Cattaneo denuncia alcuni gravi episodi di intimidazione che hanno colpito studiosi italiani impegnati in progetti di ricerca che richiedono fasi di sperimentazione su animali.

Su Tuttoscienze de La Stampa di mercoledì 9 ottobre, Elena Cattaneo presenta l’Unistem Tour, che coinvolge alcuni tra i più importanti scienziati italiani in un viaggio che in due anni toccherà tutto il Paese, portandoli nelle scuole per presentarsi, raccontarsi, condividere storie ed emozionare i ragazzi, con l’obiettivo di far sì che le STEM siano protagoniste del futuro.

Su D di Repubblica del 28 settembre, Elena Cattaneo racconta la storia di uno dei più famosi preparati omeopatici, Oscillococcinum, e degli “oscillococci” da cui ha origine il suo nome: corpuscoli che un fisiologo francese, un secolo fa, aveva creduto di identificare al microscopio, ma che in realtà erano semplici bolle d’aria.

Sul Messaggero del giorno successivo allo “sciopero per il clima” che ha coinvolto centinaia di migliaia di studenti delle scuole italiane nell’ambito dei Fridays for Future, Marco Ajello intervista Elena Cattaneo in merito sia alla forma che alla sostanza della protesta.