Attività promosse dalla Sen. Elena Cattaneo in Senato
www.cattaneolab.it

Collaborazioni editoriali

Oltre a pubblicare i suoi interventi su diversi quotidiani nazionali, la Senatrice Cattaneo ha da tempo avviato una serie di collaborazioni: dal 2015 contribuisce alla realizzazione di dossier tematici per l’inserto Salute di Repubblica e da settembre 2016 firma degli editoriali per D di Repubblica.

La senatrice Cattaneo racconta, sull’inserto D di Repubblica, la visita in Senato organizzata insieme alla senatrice Liliana Segre per i ragazzi dell’Istituto Vittorio Emanuele III di Palermo e la loro professoressa Rosa Maria Dell’Aria, sospesa per non aver “vigilato” sul contenuto di un lavoro  realizzato dai suoi alunni per la Giornata della Memoria. Tuttora, nonostante le rassicurazioni provenienti da alcuni

Il ddl 770 sull’importante tema di politica sanitaria delle vaccinazioni è in discussione, in sede referente, in commissione Sanità al Senato. La senatrice Cattaneo illustra sul Messaggero del 10 aprile gli emendamenti presentati e i motivi per cui non è opportuno cambiare l’attuale legge prima del “tagliando” triennale previsto.

Se la scienza non mette in campo adeguati strumenti di comprensione, scatta un riflesso che interpreta ogni novità come un pericolo. Il rigore del metodo scientifico, che mette alla prova ogni scoperta e ogni conquista, aiuta a stabilire basi condivise per il consenso. Questo il tema dell’editoriale della senatrice Cattaneo su D di Repubblica del 9 marzo 2019.

Nella sua rubrica su D di Repubblica, la senatrice Cattaneo racconta i suoi anni di giovane ricercatrice al Mit di Boston e riflette sulla presenza e sul ruolo femminile nel mondo scientifico. Oggi, a differenza di quando Rita Levi Montalcini cominciò il suo percorso nella scienza, le limitazioni alla crescita professionale delle donne sono riconosciute come un problema. Risolverlo è

Sul Domenicale del Sole 24 Ore, la senatrice Cattaneo ricorda (anche al Governo in carica) la drammatica situazione della ricerca pubblica in Italia, priva di certezze su procedure e finanziamenti, ma che, nonostante tutto, si mantiene ai vertici del mondo per pubblicazioni e scoperte scientifiche.

Nella sua rubrica su D, il settimanale del sabato di Repubblica, la Senatrice Cattaneo spiega perché, da un punto di vista scientifico, la ricerca sulle cellule staminali potrà rappresentare, un domani, una speranza di trattamento per alcune malattie, ma non per altre.

Nella sua rubrica sul settimanale D di Repubblica, la senatrice Cattaneo fa il punto sull’agricoltura biologica, che può contare sui sussidi pubblici. Ma è poco salutare per le tasche di chi acquista i prodotti e, allargando lo sguardo, per la popolazione mondiale.

Dalle pagine del supplemento D di Repubblica, la senatrice Cattaneo ricorda che non esiste alcuna prova scientifica della beneficità dell’omeopatia, e che è improprio parlare di “cure” o “terapie” omeopatiche per preparati che non contengono principi attivi, esortando il mondo politico ad agire secondo scienza e coscienza, senza seguire le sirene del facile consenso basato sulla disinformazione.